5 giugno 2012

-3 -2 -1: che abbia inizio il WALKABOUT!

(foto a.d. 05/2012)

L'inglese walkabout (letteralmente "cammina in giro") designa un viaggio rituale compiuto dagli aborigeni australiani attraverso la regione desertica dei bush, per un periodo che può durare fino a 6 mesi .

Nella cultura aborigena, il walkabout ha una valenza spirituale, perché viene usato per ripercorrere le tracce dei propri antenati ed emularne le gesta eroiche, e per mettersi in contatto con popolazioni che vivono in luoghi molto lontani, e con loro scambiarsi esperienze.

Agli inizi del XX secolo la parola viene usata dai proprietari terrieri (bianchi) per indicare la sparizione di schiavi dalle loro proprietà, per settimane e per motivi anche meno nobili; di loro si diceva che erano “gone walkabout”.

Il mio walkabout - per lande meno desertiche e in accezione più occidentale, ma non meno importante – sta per cominciare.


Un saluto a chi mi legge,
a.d.